L’impero dei Call Center è a Lisbona. E arrivano i millennials da tutta Europa

Lo scorso anno, alla fine di novembre, Piera Gemelli ha pubblicato sul suo blog, L’ermeneutica dei Gabbiani  un post a nostro avviso interessantissimo, ed è proprio il pezzo che vi riportiamo oggi, (il titolo originario è Lisboa Millennials – L’impero dei Call Center). Si parla dei Call Center a Lisbona, della città e dei Millennial (i ragazzi nati fra i primi anni Ottanta e gli inizi degli anni Duemila) che arrivano nella capitale portoghese. Grazie a Piera Gemelli per averci dato la possibilità di riportare gratuitamente il suo pezzo su Sosteniamo Pereira. 

di Piera Gemelli 

Ogni giorno un italiano tra gli 80 mila lavoratori dei call center in Portogallo, si sveglia e sa già che dovrà correre forte per evitare di arrivare in ritardo e perdere la Produttività. Ogni giorno un italiano si connette sui vari gruppi facebook Italiani a Lisbona e chiede: “Ciao sono Piergiorgio, come si vive a Lisbona lavorando nei call center?” “Ciao sono Marialuisa mi hanno offerto 750 euro per un impiego in un call center, si vive bene a Lisbona con 750 euro?” Continua a leggere “L’impero dei Call Center è a Lisbona. E arrivano i millennials da tutta Europa”

Lisbona: come to the sunny Lisbon. Il “Sistema”, la città e i suoi doppi

“Do you want to work in an International enviroment? Do you want to get free access to surf lessons in one of the cooler city in Europe? Come to the sunny Lisbon and face the Atlantic ocean”. Recitava così più o meno l’annuncio con cui il Sistema arruolava le sue leve, distribuendo echi di sirene poliglotte a vendere i paradisi artificiali di un’avventura esotica ma domestica, adatta per noi “millennials” perennemente in fuga ma incapaci di liberarci completamente dal peso delle sovrastrutture sociali. Continua a leggere “Lisbona: come to the sunny Lisbon. Il “Sistema”, la città e i suoi doppi”