Street art a Lisbona, la crisi come ispirazione

Lisbona – “La mia impressione è che le proteste sui muri siano sempre esistite, anche se la crisi, quella conosciuta negli ultimi anni in tutta Europa, ha certamente spinto artisti e persone comuni a realizzare murales, graffiti, stencil, stickers e scritte critiche contro il governo portoghese, l’Europa e le politiche di austerity. Anche Angela Merkel è diventata un obiettivo”. Laura Ramos, 39 anni, ex giornalista, … Continua a leggere Street art a Lisbona, la crisi come ispirazione

Il Benfica contro la maledizione

Questo articolo è stato pubblicato prima della finale

LISBONA – Riuscirà il Benfica a porre termine alla sua maledizione?

Domani si gioca a Torino la finale di Europa Uefa League e la squadra allenata da Jorge Jesus, per la seconda volta consecutiva proverà a conquistare il trofeo. Lo scorso anno perse negli ultimi minuti contro il Chelsea. Il club di Lisbona, dopo aver eliminato in semifinale la Juventus, per aggiudicarsi l’Uefa League, dovrà battere un avversario molto difficile.

Non il Siviglia, l’altra finalista, ma Béla Guttmann e la sua maledizione. Il tecnico ungherese vincitore dell’ultimo trofeo internazionale con il Benfica, correva l’anno 1962, lanciò infatti un anatema dopo che la squadra lusitana vinse la sua seconda Coppa dei Campioni di fila (aveva trionfato contro il Barcellona l’anno precedente) battendo nella finale disputata ad Amsterdam il Real Madrid. Continua a leggere “Il Benfica contro la maledizione”

Lotterie, aste d’arte e prelievi forzosi

Da quando la Troika (la delegazione formata dagli emissari di Banca Centrale Europea, Fondo Monetario Internazionale e Unione Europea) si è insediata in Portogallo, era l’aprile 2011, in seguito alla bocciatura della legge finanziaria da parte del parlamento (Assembleia da Republica) dell’allora governo di centro sinistra di José Socrates, il popolo portoghese ne ha viste davvero di tutti i colori.

Continua a leggere “Lotterie, aste d’arte e prelievi forzosi”