Cose dell’altro Tropico #1

Sono Simone Faresin, 35 anni, italiano, uno “zingaro felice” che ha passato gli ultimi meravigliosi 4 anni a Lisbona, in Portogallo. Ho imparato il portoghese e sposando una mozambicana eccomi sbarcato a Maputo.  Nel mio bagaglio: le stesse idee che mi animavano prima e che mi fanno sopravvivere anche adesso.

Continua a leggere “Cose dell’altro Tropico #1”

Annunci

Lo scrittore Mia Couto vince il Premio Camões

Mia Couto
Il vincitore del premio letterario più importante della creazione letteraria di lingua portoghese è lo scrittore mozambicano autore di Raiz de Orvalho, Terra Sonâmbula e A Confissão da Leoa (sono tradotti in italiano diversi suoi romanzi e raccolte di racconti. Tra gli altri, Voci all’imbrunire, Lavoro, 1989; Terra sonnambula, Guanda, 2002; Sotto l’albero dei frangipani, Guanda, 2002; Ogni uomo è una razza, Ibis, 2006; Veleni di Dio, medicine del diavolo, Voland, 2011). È il secondo autore del Mozambico ad essere insignito del Premio, dopo José Craveirinha nel 1991. Continua a leggere “Lo scrittore Mia Couto vince il Premio Camões”