I “retornados” nella letteratura portoghese

Alfredp Cunha

Noi eravamo grandi, ma eravamo grandi lontano, fuori di noi, nell’Oriente dei sogni o in un Occidente ancora impensato

Continua a leggere “I “retornados” nella letteratura portoghese”

Oggi mi sento così. Diario di un Azulejo – Intervista a Nunzia de Palma

Screenshot (5)

Gli azulejos – dall’arabo الزليج az-zulaiŷ, ʺpietra lucidataʺ – sono le tipiche piastrelle in ceramica smaltata che rivestono le facciate di molti palazzi portoghesi. Ce ne sono del tipico colore azzurro che caratterizza alcuni grandi dipinti composti da centinaia o migliaia di piastrelle, in molte chiese ad esempio, oppure di molti colori diversi, con motivi geometrici o floreali. Continua a leggere “Oggi mi sento così. Diario di un Azulejo – Intervista a Nunzia de Palma”

Fuga o ricerca di innovazione? Sguardi multipli sugli italiani a Londra

italiani londra il becco

Un’altra delle cose che abbiamo provato a raccontare è la comunità italiana di Lisbona, che è in continua crescita, e lo abbiamo fatto con uno sguardo di chi di quella comunità o “non-comunità” come qualcuno l’ha definita in una delle interviste del documentario che abbiamo realizzato sugli italiani a Lisbona, “I figli di Tabucchi”

Continua a leggere “Fuga o ricerca di innovazione? Sguardi multipli sugli italiani a Londra”

Che cos’è la fotografia timelapse? Intervista a Francesco Lente Cerruti

La prima cosa che cambia è il modo in cui si pensa. Da un momento all’altro si vede di più, si vede tutto, tutto quello che si muove, ma anche quello che si muoverà, una “skill” che si guadagna infatti è quella della premonizione!

Continua a leggere “Che cos’è la fotografia timelapse? Intervista a Francesco Lente Cerruti”

Demolizioni e sfratti alle porte di Lisbona, città del turismo #2

Qui ho conosciuto il signor Joaquim, di origini capoverdiane, che mi ha spiegato che lui vuole lottare al fianco degli altri abitanti anche se la sua famiglia rientra nel programma di rialloggio. Joaquim ha lavorato per 40 anni nel campo delle costruzioni, mi racconta che ha lavorato alla costruzione del tunnel ferroviario del Rossio, alla costruzione di quella stessa ferrovia che collega il centro di Lisbona con Amadora, portando ogni giorno migliaia di pendolari a spostarsi lungo quella linea, e che ora rende appetibile questa zona della città a chi vuole costruire nuovi quartieri residenziali.

Continua a leggere “Demolizioni e sfratti alle porte di Lisbona, città del turismo #2”

Demolizioni e sfratti alle porte di Lisbona, città del turismo #1

Siamo a Santa Filomena, uno dei tanti quartieri autocostruiti (i cosiddetti Bairros de Baraccas, quartieri di baracche) del comune di Amadora, che fa parte della “Grande Lisboa”, l’area metropolitana della capitale portoghese. Per arrivare qui il treno che parte dal centro sfavillante di Lisbona ci impiega 15 minuti, ma sembra di essere in un’altra città.

 

Continua a leggere “Demolizioni e sfratti alle porte di Lisbona, città del turismo #1”

Le interviste di Eduardo Coutinho alla Mostra del cinema dell’America Latina

Quest’anno la Mostra do Cinema da America Latina, organizzata dalla Casa da America Latina di Lisbona, è arrivata alla quinta edizione. È questa una delle poche occasioni in cui si può avere accesso ad un cinema vivo e di grande qualità come quello latinoamericano: il sistema di distribuzione cinematografico infatti  tende a nascondere interi continenti, riducendoli ai pochissimi autori o film che trovano una diffusione nelle … Continua a leggere Le interviste di Eduardo Coutinho alla Mostra del cinema dell’America Latina