D’amore e baccalà, un romanzo ambientato a Lisbona tra sogno e realtà

C’è Daniele, un ragazzo milanese che fino a qualche anno faceva l’operaio nella sua città, poi molla tutto e arriva a Lisbona. Ora vive suonando per locali, è il frontman dei Ginga a Milanesa e fa parte del trio Wattaforg (insieme a Francesco “Foggy” Pintaudi e alla cantante irlandese Amanda Naughton).

Daniele lo puoi trovare durante il giorno anche nelle strade e nelle piazze della capitale portoghese a fare busking, ovvero ad esibirsi gratuitamente in luoghi pubblici e se ti va, puoi fargli un’offerta libera. Continua a leggere “D’amore e baccalà, un romanzo ambientato a Lisbona tra sogno e realtà”

Intervista con Andrea D’Angelo di “Tutti schiavi in Portogallo”

Andrea D'Angelo

Tutti schiavi in Portogallo (è iniziato come un romanzo online a puntate) è un romanzo di Andrea D’Angelo, scrittore napoletano, classe 1988. pubblicato dalla Ofelia editrice. Andrea vive in giro da un po’ di tempo ormai. Dopo circa sette anni in Germania, si è lasciato convincere a trasferirsi a Lisbona una mattina a colazione a settembre 2015. Si occupa di letteratura più o meno da sempre. È autore di racconti come “Realia” e “Lucifero Vocifero”, pubblicati online da Orientexpress nel 2014, e del romanzo breve “L’inafferrabile estetica delle scelte azzardate”, pubblicato nel 2015 da Erga Edizioni. Dal 2015 cura il blog “Penelope a pretesto”, che definisce come “un posto fatto di racconti da usare come espedienti”. Ama i viaggi dai ritmi lenti e dagli alberghi confortevoli, la letteratura che indaga gli aspetti agrodolci dell’esistenza e tutti i piaceri della vita. Dal 2009 ha vissuto tra Italia, Germania e Portogallo. Attualmente si trova a Lisbona.

Continua a leggere “Intervista con Andrea D’Angelo di “Tutti schiavi in Portogallo””

Lisbona Football Guide: scoprire la città attraverso il calcio

Lisbona è una delle prime due città (insieme a Zagabria) che Edizioni inContropiede ha scelto per esordire con Football City Guides, collana di guide turistico/calcistiche che raccontano e fanno scoprire le metropoli d’Europa attraverso il calcio, Capitale più occidentale d’Europa, Lisbona gode di un ottimo clima ed è raggiungibile facilmente dall’Italia grazie a molti voli low-cost. Completamente louca para o futebol, la città ha in Benfica, Sporting Clube de Portugal e Belenenses le tre squadre principali. Continua a leggere “Lisbona Football Guide: scoprire la città attraverso il calcio”

A Gorda (la grassa) di Isabela Figueiredo

Scritto nel Portogallo della crisi economica e dell’austerità, dal 2011 al 2016, e uscito a gennaio 2017 per i tipi dell’editore Caminho, A gorda (titolo che in italiano significa: “la grassa”) di Isabela Figueiredo è un romanzo che racconta in prima persona la vita di Maria Luísa, una ragazza grassa, che si vede grassa ed è fortemente condizionata da questo sentimento. Continua a leggere “A Gorda (la grassa) di Isabela Figueiredo”

Festival Folio 2016 – Il collasso della critica: dibattito di Miguel Sanches Neto, Pedro Mexia e João Pedro George

 

folio2016okSono andata alla conferenza con grande interesse, data la mia stima per uno dei relatori, il brasiliano Miguel Sanches Neto. Ne sono tornata soddisfatta e arricchita, con il proposito di approfondire la conoscenza degli altri due relatori, i portoghesi Pedro Mexia e João Pedro George. Continua a leggere “Festival Folio 2016 – Il collasso della critica: dibattito di Miguel Sanches Neto, Pedro Mexia e João Pedro George”

Festival Folio 2016 – La Rivoluzione secondo Bernardo Carvalho e Alexandra Lucas Coelho

folio2016ok

Il secondo giorno del festival prevede, al tavolo della prima conferenza, lo scrittore brasiliano Bernardo Carvalho e la scrittrice e giornalista portoghese Alexandra Lucas Coelho. Continua a leggere “Festival Folio 2016 – La Rivoluzione secondo Bernardo Carvalho e Alexandra Lucas Coelho”

Festival Folio 2016 – La letteratura delle etichette: “realismo magico” e “narco-letteratura” tra Portogallo, Brasile e Messico

 

folio2016ok

Non faccio mistero del fatto che Afonso Cruz è uno degli scrittori portoghesi che più mi piacciono, tra quelli contemporanei, alcuni mesi fa, ho anche recensito il suo romanzo Gesù beveva birra, e all’interno della programmazione del festival di Óbidos non potevo perdermi la sua conferenza. Continua a leggere “Festival Folio 2016 – La letteratura delle etichette: “realismo magico” e “narco-letteratura” tra Portogallo, Brasile e Messico”

Per Antonio Tabucchi, il Mandala di Maria Cristina Mannocchi

«Partecipai alla mia prima gita scolastica importante alla fine degli anni ’80. Era la tanto attesa gita dei maturandi che tutti i ragazzi, da poco arrivati alla maggiore età, aspettavano ansiosamente, in un’epoca in cui viaggiare (e per di più in aereo) era meno consueto. Continua a leggere “Per Antonio Tabucchi, il Mandala di Maria Cristina Mannocchi”

Folio 2016. Óbidos è la città del libro

14489019_10154563551488377_1941701569_o1

José Pinho, libraio sovversivo della libreria Ler Devagar (leggere lentamente, in portoghese) di Lisbona, doveva arrabbiarsi molto quando, alla richiesta di un libro raro da parte di un cliente, doveva rispondere che purtroppo, tra i 40 mila volumi presenti in libreria, mancava proprio quel titolo. Continua a leggere “Folio 2016. Óbidos è la città del libro”