#iovotolostesso anche a Porto

Foto scattata dentro il seggio dagli organizzatori

#Iovotolostesso, oltre a Lisbona è stato “presente” anche nella città di Porto. Gli organizzatori ci hanno fornito i risultati e un loro comunicato stampa in merito all’iniziativa.

 

Età media dei votanti: 24,8

Motivazione per cui si trova all’estero:
Borsa Erasmus: 18
Studio: 2
Lavoro: 1
Altro: 1 (Borsa Leonardo)
Affluenza:
numeri totali votanti: 22
numero totale astensioni: 2
percentuali votanti attivi: 20
numero Erasmus presenti: 105
numero voti Erasmus: 18
percentuale voti Erasmus: 17,14%
Risultati politici: numero totale voti per partito, (incluse schede bianche e schede nulle), alla Camera: percentuali totali di voti per partito, (incluse schede bianche e schede nulle), alla Camera: 
SEL 6 – 27,27%
M5S 6 – 27,27%
PD 4 – 18,18%
RC 2 – 9,09%
MONTI 2 – 9,09%
NULLE 1 – 4,54%
BIANCHE 1 – 4,54%
Numero totale voti per partito (incluse schede bianche e schede nulle) al Senato: percentuali totali di voti per partito (incluse schede bianche e schede nulle) al Senato: 
PD 3 – 37,5%
M5S 3 – 37,5%
NULLE 1 – 12,5%
BIANCHE 1 – 12,5%
Foto scattata dentro il seggio dagli organizzatori


Comunicato stampa organizzatori #iovotolostesso Porto 

Abbiamo voluto anche qui, a Porto, esprimere con questa iniziativa la nostra protesta contro le attuali normative che, di fatto, privano i cittadini italiani, temporaneamente all’estero, del loro diritto di voto. Siamo rimasti colpiti dallo stupore dei nostri colleghi stranieri quando abbiamo spiegato a loro la nostra iniziativa: non si capacitavano di come non potessimo esercitare il nostro diritto semplicemente recandoci ad un’ambasciata, ad un consolato o votando per posta. Anche in questo esercizio il nostro paese riesce a distinguersi dagli altri d’Europa. Per questo motivo, appena abbiamo saputo del movimento “Io voto lo stesso”, ci siamo attivati per costituire un seggio simbolico anche in questa città e, sebbene avessimo solo tre giorni a disposizione, siamo riusciti ad ottenere una buona risposta di partecipazione dai nostri concittadini che, evidentemente, desideravano esprimere, anche solo simbolicamente, il loro voto. Quello che abbiamo lanciato è un grido di rabbia, perché è grave che il Governo Italiano non conceda a cittadini che, nonostante risiedano temporaneamente all’estero e si sentono orgogliosamente appartenere del popolo italiano,  e di scegliere chi governerà per i prossimi anni. Ci auguriamo che in futuro vengano adottate quelle misure necessarie a garantire questo diritto anche a coloro che oggi ne sono stati privati.

Per sapere i risultati generali e degli altri paesi vai su twitter.com/IOVOTOLOSTESSO
 
 
 
di Daniele Coltrinari
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...