L’Alchimista di Parole: João César Monteiro

 

L’alchimista di parole, scritti scelti di J. C. Monteiro, a cura di Liliana Navarra, è un libro che contiene materiali inediti del cineasta portoghese, (autobiografia, poesia, diario, sceneggiatura), capaci di rappresentarne le qualità letterarie e di colmare anche un vuoto conoscitivo relativo al suo lavoro. Ne abbiamo parlato con Gianluca Pulsoni della Sigismundus Editrice. Dal 2013, dirige la collana “Esodi”, dedicata agli autori stranieri.

 

Questo libro inaugura la collana “Esodi” della vostra casa editrice, dedicata agli autori stranieri. Perché “Esodi” come nome di una nuova serie che proponete?

 

«Ma i veri viaggiatori sono coloro che partono / per partire… », dice Charles Baudelaire, in un inciso che rappresenta il senso della collana. Col termine “Esodi” ci interessava indicare come l’apertura alle voci in lingua straniera fosse sentita da noi alla maniera di una “via di fuga” e allo stesso tempo simile all’intraprendere un “viaggio”. Volevamo perciò restituirne il feeling ai nostri lettori, da qui la scelta di questo termine. Ogni libro, un esodo. Ovvero un inizio, in fondo, di qualcosa di nuovo, a mio avviso molto più di qualsiasi “genesi”. Certo poi, dal termine, per le suggestioni latenti, possono venire altre associazioni, che però – per quello che ricordo – non abbiamo contemplato.

 

Cosa può fare una casa editrice come la vostra per l’italia e per il Portogallo?

Domanda difficile. In questi ultimi anni ho avuto la fortuna di conoscere molte persone, (soprattutto italiane), che vivono e lavorano a Lisbona, e ho avuto modo di frequentare la stessa città. Pur non avendo – ancora! – appreso un po’ di basi linguistiche, questo concorso di situazioni diverse e incredibilmente favorevoli ha fatto sì che, per ora, con l’avventura della Sigismundus, si mettessero in cantiere dei progetti legati al meglio della cultura portoghese, dal momento che dopo J. C. Monteiro, per pura causalità – o fatalità? – il nostro secondo libro della collana “Esodi” sarà un libro di poesie scritto a quattro mani, dall’argentina Marina Cedro, (per chi non la conoscesse, (www.marinacedro.com),  e dall’importante poeta portoghese Casimiro de Brito. Ma ci sono in corso anche altri progetti, cioè altri libri, e importanti, legati alla cultura portoghese, di cui però mi riservo di non parlare, non essendoci ancora nulla di confermato, se non le “buone sensazioni” al riguardo.

Quindi ecco cosa può fare una casa editrice come la nostra per l’Italia e il Portogallo, fare il proprio dovere di “interprete di culture”: interessarsi, conoscere quello che una Nazione, in termini di libri, e dunque di idee, può offrire all’altra. Nel nostro caso, il Portogallo per l’Italia. E poi provare, antropologicamente, a far “circolare i beni”.

Gianluca Pulsoni è un’antropologo culturale. I suoi principali campi di interesse vanno dai media alle arti visive, dalla filosofia alla poesia. Per ora, scrive prevalentemente di cinema e letteratura. Suoi articoli e saggi, in italiano e inglese, sono apparsi su diversi giornali, fra cui Primapersona, Fata Morgana, Rifrazioni, Senses of Cinema, Experimental Conversations. Collabora con il settimanale culturale de Il Manifesto, Alias.

Dal 2012 lavora ufficialmente nella Sigismundus Editrice. Dal 2013, dirige la collana “Esodi”, dedicata agli autori stranieri.

La Sigismundus Editrice, (www.sigismundus.it), nasce nel 2011, per opera del fondatore e direttore, il poeta e giornalista Davide Nota. Nelle sue sei collane, (poesia, saggistica, prosa; letteratura straniera, sperimentazione; libri dell’associazione culturale, La Gru), presenta una ricerca volta in modo predominante alla letteratura in lingua italiana, offrendo alcune delle migliori fra le nuove voci italiane assieme a nomi invece più noti e importanti, scelti comunque sotto il segno comune di una marginalità rivendicata come libertà. Questo tipo di combinazione è alla base anche della neonata collana “Esodi”.


di Daniele Coltrinari
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...