Un mito: Paulo Futre

Paulo Futre è stato uno dei più grandi talenti del calcio portoghese e mondiale, averlo conosciuto, è stata una grandissima emozione.

Daniele Coltrinari con Paulo Futre
Foto di Luca Onesti

Tra i diversi miti calcistici che avevo da ragazzino c’era anche lui: Paulo Futre. E’ stato un grandissimo calciatore, un mancino genio e sregolatezza, sfortunato. In Italia ha indossato la maglia del Milan e della Reggiana; arrivò al Milan nel 1995, dopo che erano passati diversi anni dalla sua affermazione a livello internazionale e si era dimenticato che appena 21enne, trascinava il Porto alla conquista della sua prima storica Coppa dei Campioni del 1987.

Il suo esordio nella Serie A è la fine del mito: Prima partita con la Reggiana che affronta la Cremonese, il 21 novembre 1993, il portoghese realizza un gol che manda in estasi i tifosi, poi esce in barella dopo uno scontro di gioco. La diagnosi è tremenda: rottura del tendine rotuleo, un anno di stop. Ma in realtà è la fine sulla sua carriera. Dopo due anni a Reggio Emilia, solo 13 presenze e 5 reti, Futre parte in tournée in Cina con il Milan. Gioca talmente bene che Fabio Capello convince Galliani. Futre viene acquistato dai rossoneri, purtroppo però la tournée è solo un’illusione, il ginocchio martoriato non concede tregua all’ex numero 10 del Porto e dell’Atletico Madrid, riesce a esordire in rossonero solo all’ultima di campionato. Poi viene ceduto al West Ham, ma non si ambienta e dopo appena 4 mesi si ritira.

Prova a rilanciarsi ritornando all’ Atletico Madrid, club dove giocò dal 1987 al 1993, vincendo due coppe del Re e disputando dei campionati straordinari. Conclude la sua carriera in Giappone, in maniera triste e malinconica.

Paulo Futre è stato uno dei più grandi talenti del calcio portoghese e mondiale, averlo conosciuto, è stata una grandissima emozione. Era e rimane un mito calcistico di un ragazzino che quando segnava da piccolo nelle partitelle tra amici, con il piede sinistro, urlava: Futre!

di Daniele Coltrinari

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...